I parrucchieri di Stoccolma

Sono stato per qualche giorno a Stoccolma  e ho visto un sacco di buonumore. Forse, come dice McKinsey,

http://www.mckinsey.com/global-themes/employment-and-growth/poorer-than-their-parents-a-new-perspective-on-income-inequality?cid=other-eml-nsl-mip-mgi-oth-1608

è dovuto al fatto  fatto che negli ultimi 10 anni solo il 2% delle famiglie è diventato più povero, rispetto alla nostro inattaccabile 100%.

Untitled

O forse è dovuto al loro naturale sense of humour, che si esplica nei nomi che danno ai negozi di parrucchiere: Cut the Crap, My Sister’s Hair, Rufs och Kalufs, Fair with Hair,  Clipp-er, …

Noi, invece, impoveriti, siamo  rimasti all’ “Outlet del Funerale”….

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...